RICICLO SCARTI UMIDI PER PETFOOD E AQUAFEED

Nei settori petfood e aquafeed si definisce scarto umido di estrusione la materia solida o pastosa che viene prodotta ad ogni avviamento e arresto dell’estrusore nonché le campionature di crocchette e di farina che vengono prelevate dal sistema durante la lavorazione. Questo tipo di scarto viene normalmente affidato ad aziende specializzate per il suo smaltimento in centri di trattamento specializzati. La quantità di questo tipo di scarto prodotta giornalmente dipende dal tipo e dalla produttività dell’estrusore, dalle capacità dell’operatore addetto alla conduzione dell’impianto e dal numero di avviamenti per cambiamento di formula, forma, colore, ecc. A titolo di esempio consideriamo che ogni arresto / avviamento di un estrusore da 6/7 ton/h genera una quantità di scarti di 80 < 100 chili e cioè una perdita economica di circa 25 < 40 €uro. Prendendo in esame una produzione annuale di 30.000 ton. in lotti da 12.000 Kg. si effettueranno 2.500 avviamenti con una perdita globale di 62 < 100.000 €uro.

La CRISTIANO TORRE Engineering ha messo a punto un sistema capace di riciclare perfettamente tutti questi scarti e quindi di recuperare interamente questo costo.

Nella nostra macchina per il riciclo degli scarti umidi di estrusione, gli scarti vengono caricati manualmente o automaticamente in un serbatoio di trattamento; viene aggiunta acqua secondo una determinata formulazione; si provvede a una accurata macinazione/dispersione della ricetta per mezzo di un dispersore con ‘disco cowles’ a velocità variabile e quindi si trasferisce gradualmente il composto ottenuto nel maturatore della farina a monte dell’estrusore durante la normale produzione, per mezzo di una pompa volumetrica a velocità variabile. La ricetta di dissoluzione, il processo di dispersione, il mantenimento della densità e la portata del composto verso il maturatore sono gestiti in maniera completamente automatica da un microprocessore per mezzo di un sistema di pesatura e da un flussimetro. La portata della pompa si modifica consentendo di mantenere costantemente inalterata la quantità d’acqua necessaria al processo di estrusione indipendentemente dai quantitativi di solidi aggiunti per lo smaltimento. Il serbatoio viene lavato automaticamente alla fine di ogni ciclo di smaltimento. Considerato che la conduzione di un estrusore é fonte di inquinamento ambientale per il contenuto (MES, DCO, DBO5) delle acque scaricate, il nostro sistema garantisce una forte riduzione dell’inquinamento e un conseguente risparmio economico.

I risultati di funzionamento sono:

  • UNA MACINAZIONE ACCURATA E UNA DISPERSIONE OMOGENEA CON DISCO COWLES

  • ASSENZA DI RESIDUI

  • NESSUNA TURBATIVA AL FUNZIONAMENTO DELL’ESTRUSORE

  • NESSUNA ALTERAZIONE ORGANOLETTICA DEL PRODOTTO

Contatori pannello.jpg

La filiale in Polonia di una azienda leader mondiale nel pet food

ha riciclato 1.095 Tonnellate in 3 anni!

DSCN3945.JPG
Cattura3.PNG
DSCN2034.JPG
Cattura4.PNG
CIMG5653.JPG
CIMG4968.JPG
Portella e disco cowles