LAVATRICE LTF

PER MATRICI DI ESTRUSIONE

Lavatrice per matrici di estrusione
Lavatrice per matrici di estrusione
NEW.png
Matrice con coltelli

Il lavaggio delle matrici o trafile di estrusione, che si effettua di norma con una idropulitrice ad alta pressione, è una operazione assolutamente necessaria quanto spiacevole a compiersi da parte degli operatori addetti a questo lavoro.

L’esecuzione di questa operazione viene confinata normalmente in un locale apposito  e costringe gli operatori ad indossare indumenti protettivi estremamente scomodi.

Il grado di pulizia delle matrici è lasciato al giudizio personale dell’operatore che spesso tende a ridurre al minimo il tempo impiegato per una operazione tanto disagevole.

La LAVATRICE AUTOMATICA LTF è stata studiata e sviluppata per automatizzare completamente e impeccabilmente l’operazione di lavaggio con numerosi vantaggi:

  • La certezza assoluta di un lavaggio impeccabile anche con matrici che presentano forature di passaggio molto piccole;

  • Elimina la necessità di un operatore specializzato: qualsiasi operatore può provvedere autonomamente. Per esempio il conduttore dell’estrusore  può lavare autonomamente la matrice che smonta ad ogni cambio di formato;

  • Grazie alla possibilità di scegliere diversi programmi di lavaggio, nessun tipo di matrice necessita di essere smontata dal diffusore o rifinita a mano dopo il lavaggio.

Immagine2.png
Matrice prima del lavaggio in lavatrice
Immagine1.png
Immagine3.png

Accendendo il quadro elettrico la macchina si prepara al funzionamento; caricando automaticamente l’acqua dalla rete fino a raggiungere il livello di lavoro.

L’operatore, per caricare la matrice, preme il pulsante di richiesta sul pannello touch screen.

Una volta posizionati i pezzi da lavare, sceglie il tipo di lavaggio per mezzo di un selettore e, richiudendo il coperchio della macchina, avvia il ciclo.

LAVAGGIO 

Si avvia la pompa ad alta pressione (7) e i pezzi sporchi all'interno della lavatrice iniziano a ruotare esponendo tutta la loro superficie agli ugelli (5) che si muovono in modo alterno compiendo un arco, che permette di raggiungere con diversi angoli di impatto ogni punto da lavare. L’impatto dell’acqua spruzzata a 180 bar di pressione asporta ogni particella anche secca e pulisce perfettamente anche forature  di 0,8 millimetri di diametro.

Tutto il ciclo di lavaggio avviene con acqua di riciclo per ridurre i consumi.  Le particelle asportate durante la pulizia vengono trattenute  da un primo filtro a cassetto  (10) e da un secondo filtro in linea a cartuccia (12).

Entrambi i filtri devono essere puliti periodicamente su segnalazione della macchina, visualizzata sul pannello operatore.

RISCIACQUO

Alla fine del ciclo di lavaggio (1 < 3 minuti) la macchina inizia un ciclo di risciacquo con acqua pulita da rete. Durante questo ciclo l’acqua di lavaggio viene parzialmente sostituita e raffreddata da quella impiegata per il risciacquo.

Anche la durata di questo ciclo è programmabile dal pannello operatore. Durante questo ciclo è possibile aggiungere all'acqua di risciacquo una certa quantità di disinfettante con apposito accessorio.

SGOCCIOLATURA

Il lavaggio della matrice termina con un terzo ciclo: la pompa si arresta e nel circuito viene immessa aria compressa che, attraverso i soliti ugelli, provvede a sgocciolare i pezzi lavati rendendoli pronti ad essere riposti, pronti all’uso.

La macchina è predisposta per effettuare su scelta dell’operatore due tipi di lavaggio: Normale o Intensivo.

Tutti i parametri di funzionamento  sono programmabili separatamente a mezzo pannello HMI touch screen 7’’ a colori.

Schema funzionale lavatrice matrici
Tabella schema funzionale_IT.JPG

LA MACCHINA VIENE FORNITA PREDISPOSTA PER IL LAVAGGIO DI QUALSIASI TIPO DI MATRICE.

L'utilizzatore dovrà soltanto fornire un disegno in formato DWG dei pezzi da lavare: le macchine possono essere facilmente adattate da un tipo di matrice all'altro con la sostituzione di pochi pezzi, perfettamente intercambiabili.

Macchina con matrice di estrusione
Interno con matrice di estrusione

MACCHINA ATTREZZATA PER LAVAGGIO DI MATRICI E DIFFUSORI SEPARATI PER ESTRUSORI TIPO WENGER X-185

MACCHINA ATTREZZATA PER LAVAGGIO DI MATRICI E

DIFFUSORI MONTATI PER ESTRUSORI TIPO WENGER X-165

Trafila per pasta

MACCHINA ATTREZZATA PER LAVAGGIO DI MATRICI E GRUPPO DI TAGLIO TIPO WENGER

Deposito di trafile di estrusione
Trafile di estrusione

MACCHINA ATTREZZATA PER LAVAGGIO DI MATRICI E GRUPPO DI TAGLIO TIPO WENGER

Collettore di spruzzo - Lava Matrici

Collettore di spruzzo con ugelli

a getto piatto ad alto impatto

Pompa con flessibili - Lava Matrici

Pompa 50 l/min 160 bar

Con flessibili di alimentazione e mandata per assorbire le vibrazioni di funzionamento

Filtro a cassetto - Lava Matrici

Pre-filtro a cassetto

Filtro in linea - Lava Matrici

Filtro in linea di protezione alla pompa

Manometro - Lava Matrici
Controllo di livello - Lava Matrici

SONDA DI LIVELLO dell’acqua di lavaggio 

insensibile alla schiuma superficiale

Sensori - Lava Matrici

Manometro in linea per il controllo della pressione di esercizio e usura degli ugelli di spruzzo

SONDA DI TEMPERATURA dell’acqua di lavaggio a protezione della pompa e SENSORE DI FLUSSO di protezione del funzionamento a secco della pompa

Quadro elettrico per gestione lavatrice di matrici

QUADRO ELETTRICO Inox con PLC Siemens Simatic S7 1200 Pannello HMI Touch Screen  Simatic KTP700 7 pollici a Colori

Molla a gas - Lavatrice matrici

Apertura e chiusura della lavatrice agevolato con MOLLA A GAS